Home » Azienda » Servizi per l’estero » Consulenza » Operazioni in cambi

Operazioni in cambi

Operazioni a pronti

Consiste nell'acquisto di una certo ammontare di divisa e nella contemporanea vendita di un'altra divisa con valuta a due giorni lavorativi dalla data di contrattazione.

Operazioni a termine

Consistono nella negoziazione a fronte di una regolazione successiva nel tempo. Tale operazione comporta l’impegno inderogabile ad acquistare (import-posizione debitoria) o vendere (export-posizione creditoria) un determinato importo espresso in valuta estera ad una certa data futura e ad un cambio fissato all’atto del perfezionamento dell’operazione.
Prevalentemente le operazioni a termine su divise servono a coprire i rischi di cambio. Come base per un’operazione a termine su divise viene preso il corso attuale a pronti e il differenziale dei tassi d’interesse delle due valute.

  • Acquisto: Con un acquisto di valuta straniera a termine il cliente conosce già oggi il corso effettivo di un pagamento futuro e puoi quindi calcolarlo di conseguenza. Diversamente da un'operazione a pronti, con la quale compra oggi questa valuta e effettua il pagamento alla scadenza con addebito sul conto in valuta, in questo caso la liquidità sul conto in euro resta inalterata.
  • Vendita: Se il cliente è un esportatore, già alla stipula del contratto può vendere un importo in valuta straniera a termine, vale a dire alla scadenza del pagamento. Il cliente conosce quindi già da subito quale sarà il controvalore per questo pagamento

Tra i principali rischi vanno tenuti presente:

  • Rischio di cambio: è legato a variazione dei prezzi della valuta estera nella quale si detiene una qualsiasi attività.
  • Rischio Paese: impossibilità di concludere l’intermediazione in valuta estera a causa di situazione politiche, calamità naturali, etc. che interessano il Paese di riferimento