Home » Famiglia » Il Tuo conto corrente » Conto di Base

Convenzione sul conto di base

Il 31 maggio 2014 è stata rinnovata per ulteriori due anni la Convenzione sul "conto di base" stipulata nel 2012 tra Ministero dell'economia e delle finanze, Banca d'Italia, ABI - Associazione Bancaria Italiana, Poste italiane spa, AIIP - Associazione italiana istituti di pagamento e di moneta elettronica.

 Il "conto di base" è un conto corrente o un conto di pagamento con caratteristiche standard per rendere più facilmente comparabili i costi. Le banche, Poste Italiane e gli altri prestatori di servizi di pagamento abilitati a offrire servizi a valere su un conto di pagamento sono tenuti a offrire tale "conto di base" che è rivolto principalmente a clienti con esigenze finanziarie e operatività limitate.

A fronte di un canone annuo onnicomprensivo, il titolare del conto può effettuare un numero predeterminato di operazioni; per le fasce più disagiate della popolazione il conto è gratuito. Con il rinnovo della Convenzione sono stati ampliati i servizi aggiuntivi che il cliente può richiedere con canone separato. Tra i nuovi servizi sono inclusi l'emissione o il collocamento di strumenti di moneta elettronica.

Il "conto di base" è uno strumento di inclusione finanziaria che risponde all'esigenza di consentire una piena ed effettiva partecipazione dei consumatori al mercato unico dei servizi bancari.

 

Messaggio Pubblicitario. Per le condizioni contrattuali si rinvia a quanto indicato nei Fogli Informativi a disposizione della clientela presso tutte le Filiali o consultabili direttamente sul sito internet.