Home » Socio » I risparmi dei soci » Fondi di investimento

INVESTIRE IN FONDI

I fondi di investimento sono strumenti di gestione del risparmio "investimenti collettivi", che raccolgono i capitali/risparmi di una moltitudine di investitori, gestiti da apposite società specializzate Società di Gestione del Risparmio (SGR), società di capitali autorizzate e iscritte in un apposito Albo tenuto dalla Banca d'Italia. Ogni sottoscrittore detiene un certo numero di quote, in proporzione al capitale versato.

I capitali raccolti sono gestiti come un unico patrimonio ed investiti sui mercati per conto dei sottoscrittori consentendo una forte diversificazione degli investimenti, un'attenuazione del rischio e un contenimento dei costi di gestione. Il rischio e il rendimento di un fondo comune dipendono dagli strumenti finanziari a cui fa riferimento. Quindi, il rischio e il rendimento dipendono dalla tipologia di fondo in cui si è deciso di investire i propri risparmi.

Principali comparti di fondi comuni:

  • Liquidità;
  • Obbligazionari;
  • Bilanciati;
  • Flessibili;
  • Azionari.

In fase di sottoscrizione (scelta) di un fondo comune è fondamentale tenere in considerazione il proprio profilo di rischio. Sottoscrivere un fondo comune significa avvalersi di un consulente esperto che lavora solo per te, vigilando ogni giorno sul mercato dei titoli e procedendo a negoziazioni continue sulla base dell'andamento del mercato stesso.

Gli investimenti in fondi comuni possono essere effettuati:

  • in ununica soluzione;
  • con versamenti periodici predeterminati (P.A.C.).

La proposta della BCC Agrobresciano, le nostre SGR:

  • BCC Risparmio&Previdenza
  • AZIMUT

    AVVERTENZE: prima dell'adesione leggere attentamente il prospetto informativo che il proponente l'investimento deve consegnare. Si raccomanda, inoltre di prendere visione del rendiconto annuale, "I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri".

Per un'illustrazione e un approfondimento delle caratteristiche dei singoli fondi, dei relativi rischi e dei costi di gestione si rimanda al Prospetto Informativo pubblicato per ciascun fondo comune dalla SGR emittente.